In Italia record per il consumo
Italiani 1 in Europa e 3 nel mondo nel consumo di acqua minerale in bottiglia

Gli italiani si confermano ai vertici mondiali e in Europa in fatto di consumi di acqua minerale in bottiglia,  con un corrispondente di circa 192 litri pro capite. Se pensiamo che nei primi decenni del Novecento il consumo ruotava attorno ai 60 litri pro-capite si può apprezzare come nell’arco di cento anni i consumi si siano triplicati. Solo la Germania, in Europa, si sta avvicinando a noi con un consumo pro capite di circa 136 litri annui.

Per quanto riguarda la distribuzione dei consumi in Italia di acqua minerale in bottiglia, la leadership è detenuta dalle regioni del Nord-Ovest (30%), medaglia d’argento al Sud ed Isole (26%), bronzo per le regioni del Centro e Sardegna (25%) e ultime classificate le regioni del Nord-Est (19%).

Tra le tipologie di acqua preferite da chi beve minerale, il primato spetta alla naturale, consumata dal 64% degli italiani, seguita dalla frizzante (23%) e da quella leggermente frizzante (13%). Inoltre ben il 62% dei consumatori dichiarano di bere acqua minerale oltre 3 volte al giorno, mostrando quindi consapevolezza sull’importanza di tenersi costantemente idratati durante la giornata come ampiamente raccomandano gli esperti.

Le scelte di consumo vengono dettate da alcuni parametri specifici. Chi ama la minerale la preferisce perché ha un buon gusto (37%) ed è leggera (26%). Ma molta importanza ha anche l’aspetto nutrizionale e più nello specifico legato alle proprietà salutari che le vengono riconosciute: il 52% dei consumatori la preferisce perché aiuta la digestione (24%), è sana (15%) e favorisce la diuresi (25%).